Kiev, ritratto di una nazione

Ucraina

2004

 

NEWS · MOSTRE · LIBRO

Nell’inverno a cavallo tra il 2004 e il 2005 l’Ucraina è stata attraversata dalla cosiddetta “rivoluzione arancione”, una protesta pacifica contro i brogli alle elezioni presidenziali che portarono al potere il filorusso Viktor Yanuovich. Il voto fu ripetuto, dando esito opposto: fu eletto il filo-occidentale Viktor Yuschenko. Mi recai a Kiev in quelle settimane concitate, soggiornandovi per un mese. Ma non raccontai le proteste. Piuttosto, mi concentrai sulla capitale e sulle sue contraddizioni, sulle sue persone e sulle loro abitudini, cercando di catturare attraverso questo racconto urbano e antropologico le pulsioni dell’ex repubblica sovietica. La Kiev quotidiana come specchio di una nazione sospesa, alla ricerca di un destino.