La città della speranza

Irvin Mujčić andò via da Srebrenica nel 1993, prima del genocidio. Suo padre rimase, e morì. Irvin, che per molti anni ha vissuto in Italia, è rientrato qualche anno fa a Srebrenica. Sta costruendo un villaggio vecchio stile, in campagna, per tornare a un rapporto armonioso tra uomo e natura.